biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

La casa romana sotto il Museo Barracco

Cimino, Maria Gabriella

Palombi - 1997

Nel 1899, durante i lavori di ristrutturazione contestuali all'apertura di corso Vittorio Emanuele II, furono rinvenuti nei locali scantinati del cinquecentesco Palazzetto le Roy, attuale sede del Museo Barracco, i resti di una costruzione risalente alla metà del IV secolo d.C. Si tratta verosimilmente di una domus, una delle ricche case monofamiliari della città tardo-antica. Il testo, prima di raccontare l'occasione del rinvenimento e analizzare le strutture della domus interpretandone i resti, propone un ampio inquadramento della topografia antica, medievale e moderna della zona. La costruzione si inseriva infatti nel tessuto dell'antico Campo Marzio, una vasta area pianeggiante compresa tra il Tevere, il Campidoglio e le pendici dell'Esquilino e del Pincio che fu in origine area extra urbana ma che, dall'età augustea, si trasformò in uno dei quartieri più importanti della città.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...