biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Gli sciti : dalla Siberia al Mar Nero

Schiltz, Véronique

Electa/Gallimard - 1995

"Non han fondato città e mura, ma si portano appresso la casa e son tutti arcieri a cavallo..." Erodoto parla di tribù che vivevano alle frontiere settentrionali del mondo ellenico. Fin dal I millennio a.C., infatti, nelle sconfinate steppe che si estendono dal Danubio ai monti Altai emerse una grande civiltà di allevatori nomadi, amanti di armi e oro. L'impero degli sciti uscì dalla storia nel IV secolo della nostra era, travolto da un turbinio di orde barbariche che giunsero dall'Asia orientale. Se ne trova memoria nei kurgan, le tombe a tumulo disseminate tra la Siberia e il Mar Nero. A San Pietroburgo all'alba del secolo dei lumi, quando inizia l'avventura degli archeologi, quell'impero verrà fatto "risorgere".