biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Villa Celimontana e Villa Aldobrandini a Monte Magnanapoli : ville cinquecentesche romane sedi di collezioni artistiche

Benocci, Carla

Palombi - 1989

Nel XIV secolo si intensifica il fenomeno del collezionismo antiquario anche in relazione alla prima collezione pubblica di antichità, con la donazione di Sisto IV al Campidoglio nel 1471. Anche i collezionisti privati si indirizzano verso questa nuova impostazione utilizzando gli spazi esterni, cortili e giardini, per la collocazione delle sculture, mentre per i piccoli oggetti preziosi e per i quadri vengono riservati gli ambienti all'interno dei palazzi. Una delle più importanti raccolte antiquarie sono quelle che Giacomo Mattei raccoglie e dispone nella sua villa al Celio, poi denominata Celimontana. Altro esempio di collezionismo antiquario è rappresentato dalla villa Aldobrandini a Monte Magnanapoli. Gli orti della famiglia Vitelli sul Quirinale assumono, dopo il passaggionel 1601 al cardinale Aldobrandini, un grande valore, sia per il nuovo assetto realizzato da Giacomo della Porta sia per le importanti opere d'arte conservate nella villa tra le quali le famose Nozze dette appunto Aldobrandin