biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Edipo e la peste : politica e tragedia nell'"Edipo re"

Serra, Giuseppe

Marsilio - 1994

Mai destino fu tanto paradossale quanto quello di Edipo, autore di crimini innominabili e tuttavia risparmiato, colpevole certo della peste che divora Tebe e tuttavia oggetto di una misteriosa pietà. Bisognerà attendere Seneca perché il dramma si concluda con la rappresentazione della guarigione di Tebe e con l'uscita del Re, che come conviene a un capro espiatorio, esce dalla città portando la peste con sé. L'ipotesi di questo libro è che il dramma abbia questo esito perché nell'impero romano, nel regno cristiano e nella monarchia assoluta, la forma del potere è ben diversa da quella singolare "costituzionale" che fu la democrazia ateniese, violenta, ma consapevole di esserlo e tanto forte da sopportare il male senza incolpare altri.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
RMBT1@Valle Aurelia

Biblioteca

  • Valle Aurelia

Documento disponibile

Inventario
25580
Collocazione
A. 882.01 SOP