biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Pasolini e l'abiura : il segno vivente e il poeta morto

Zigaina, Giuseppe

Marsilio - 1994

Giuseppe Zigaina è stato amico di Pasolini per tutta la vita: quando il poeta è morto, Zigaina ha riletto tutta l'opera dello scrittore proponendone un'interpretazione che teorizza la morte come atto di rivalutazione semantica dell'opera. Zigaina ripercorre l'itinerario intellettuale del poeta (l'alchimia, il misticismo orientale, la teoria degli archetipi, la profezia vaticinante) attraverso le sue opere da "Medea" a "Orgia" a "Manifesto per un nuovo teatro" a "Porcile" fino alla morte che illuminerà di sè tutte le parole rendendole chiare e significanti e preveggenti. affermazioni e dei consigli è Pino Nicotri, presentatosi nei panni di tangentista in crisi per ricevere assoluzione e consigli.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...