biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Il prezzo della vita

Frîster, Rôman

Mondadori Arnoldo - 1998

Il romanzo autobiografico di Roman Frister, sopravvissuto alla Shoah, rievoca le memorie di un quattordicenne, figlio di una famiglia della borghesia ebraica polacca dei primi anni Quaranta del Novecento, che nel giro di pochi mesi vede uccidere la madre con un colpo di pistola in volto e assiste alla morte del padre per tifo nel campo di concentramento. Oltre a descrivere gli svariati mezzi messi in atto per riuscire a resistere alle atrocità dei tedeschi, alla durezza della vita del lager, l'autore pone una serie di interrogativi di carattere più generale. Nel contesto della realtà concentrazionaria, che cosa può essere considerato lecito dal punto di vista etico al fine di mettere in salvo la propria vita? E ancora: nei campi di concentramento sono validi i principi morali delle persone "normali"? In virtù di tali interrogativi, la narrazione non si conclude nel 1945, con la sconfitta della Germania nazista, ma interessa anche il periodo successivo, in cui la lotta per la sopravvivenza di Frister non trova ancora termine. (A5)
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Links
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...