biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Serenate romane

Nuovo Almanacco - 1989

L’opera illustra la nascita e lo sviluppo della tradizione delle serenate a Roma. La serenata è una breve composizione vocale accompagnata da pochi strumenti musicali che veniva intonata di sera come omaggio alla donna amata. Il suo uso era diffuso già in epoca medievale e, intorno al 1521, era già in voga come testimoniano i racconti sul cantastorie Mastrandrea attivo in quegli anni. Nei secoli successivi la serenata ebbe sempre più consensi fino a giungere, alla fine dell’Ottocento, a primeggiare tra le forme musicali popolari romane e anche personaggi illustri dell’epoca come Massimo D’Azeglio, Giovanni Pacini e Gioacchino Rossini si riunivano per comporre delle irriverenti serenate da cantare durante il Carnevale del 1821. Dopo un breve declino nei primi decenni del secolo scorso l’uso di fare le serenate prese di nuovo piede e il suo maggiore specialista fu il cantante Romolo Balzani che fu anche l’autore delle famose serenate “Alla memoria di Trilussa”, “Core sincero” e “Notte de dolcezza” [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Links
  • Commenti