biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

In nome di mia sorella : l'orrore della pedofilia: una testimone racconta

Benaissa, Nabela

Biblioteca Universale Rizzoli - 1997

Nabela, 18 anni, sorella di Loubna Benaissa, la piccola marocchina di nove anni violentata e uccisa in Belgio nel 1992 e ritrovata solo nel marzo 1997, racconta l'atroce vicenda vissuta dalla sua famiglia e l'incubo che ha sconvolto un'intera nazione. Loubna scompare misteriosamente un tranquillo mercoledì d'agosto, in pieno giorno, in un quartiere di Bruxelles. Benché molti dettagli indirizzino subito gli inquirenti verso il colpevole, una vecchia conoscenza della polizia, l'inchiesta segna il passo e l'alibi dell'indiziato non viene messo in dubbio. Passano cinque anni e soltanto la tenacia di Nabela unita all'indignazione di tutto il Belgio consente di venire a capo della tragedia e di catturare l'omicida.
  • Scheda
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...
Testo a stampa (moderno)
Monografia
Descrizione
*In nome di mia sorella : l'orrore della pedofilia: una testimone racconta / Nabela Benaissa; traduzione di Orietta Orel ; con la collaborazione di Marie-Paule Eskenzi
Milano : Rizzoli, 1997
165 p. ; 20 cm. -
ISBN
8817674060
Collana
La scala
Primo Autore
Benaissa, Nabela
Soggetti
PEDOFILIA
Classificazione Dewey
306.77 Relazioni tra i sessi. Pratiche sessuali
Luogo pubblicazione
Milano
Editori
Biblioteca Universale Rizzoli
Anno pubblicazione
1997
copia link