biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Psicanalisi della guerra

Risé, Claudio

Red - 1997

"Nel postmoderno i primi attori della guerra non sono gli Stati, ma i popoli, il loro inconscio collettivo e la loro cultura, intesa in senso antropologico come sistema di valori di riferimento sociale e di interpretazione del mondo". Claudio Risé, psicanalista junghiano e polemologo, illustra questa tesi prendendo le distanze dalla spiegazione razionalista della guerra che, secondo l'impostazione classica di Karl von Clausewitz, veniva interpretata come l'affermazione di interessi economici o politici degli Stati moderni. L'osservazione delle guerre d'oggi dimostra invece che esse nascono da popoli e nazioni tesi all'affermazione di una propria identità finora non riconosciuta.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
RMBG1@Gianni Rodari

Biblioteca

  • Gianni Rodari

Documento disponibile

Inventario
28828
Collocazione
A. 155.9 RIS