biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

La poesia della Divina Commedia

Singleton, Charles Southward

Il Mulino - 1978

Indice: Elementi di struttura (allegoria, simbolismo, il disegno al centro, la sostanza delle cose vedute). Viaggio a Beatrice (il viaggio allegorico, le tre luci, le tre conversioni, la giustificazione, l'avvento di Beatrice, la giustificazione nella storia, la meta sulla vetta, Madonna Filosofia ovvero la Sapienza). Il ritorno all'Eden (rimpianto per l'Eden; fiumi, ninfe e stelle; Virgo ovvero la giustizia; Matelda; la giustizia naturale; entrando nell'Eden). L'irriducibile visione (il numero del poeta al centro, le visuali retrospettive, "in exitu Israel de Aegypto", l'irriducibile visione). Nota bibliografica degli scritti teologici citati. Singleton e' il massimo studioso americano di Dante; in questo testo si tenta di dare gli strumenti necessari alla ricostruzione del mondo, della dimensione pubblica all'interno della quale e' nata la "Divina Commedia", permettendone cosi' una corretta lettura