biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Le ceneri di Gramsci : poemetti

Pasolini, Pier Paolo

Garzanti - 1957

Poemetto immaginato dal poeta d’innanzi alla tomba di Antonio Gramsci nel “Cimitero degli Inglesi” e poi esteso a tutto il libro che è una raccolta di undici poemetti, scritti dal 1951al 1956 quasi scritti tutti in terzine sul modello di quelli scritti dal Pascoli. Protagonista delle “Ceneri di Gramsci” è la nuova realtà storia del sottoproletariato romano che il poeta volle presentare così come era nella realtà perchè era convinto che la salvezza dei “ragazzi di vita” era di rimanere dentro a quel inferno con la volontà di capirlo per poterne uscirne. Nel poemetto è sempre presente lo stesso tema polemico e appassionato riguardante il marxismo e la sua “ipocrisia” nell’impegno profuso per realizzare un ideale di giustizia. Egli riconosceva in se stesso una contraddizione, quella di amare un mondo che odiava ma che lo attraeva non, per la sua lotta sociale millenaria ma per la sua capacità di sopravvivenza. I poemetti scritti nel 1956 presentano una varietà di problematiche storiche tra un’alternanza di speranza e di disperazione.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Links
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...
  • DeepLink