biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Calibano

Fernández Retamar, Roberto

Sperling & Kupfer - 2002

Ne "La tempesta" di Shakespeare, Calibano è un essere grottesco e deforme, padrone dell'isola in cui cerca rifugio il mago Prospero, che riduce il mostro all'impotenza e alla schiavità grazie alle superiorità delle sue conoscenze. Nel 1900, lo scrittore José Enrique Rodo fece di quella creatura il simbolo del materialismo della civiltà tecnologica e capitalistica americana. Retamar fa del selvaggio Calibano il simbolo dei popoli latinoamericani, rivendicando con orgoglio la cosiddetta barbarie come un segno di resistenza contro la colonizzazione politica e culturale dell'Occidente. Lo scrittore cubano ha ampliato e precisato continuamente il nucleo iniziale del suo saggio, in un dialogo costante con i suoi interlocutori di tutto il mondo.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
RMBR1@Colli Portuensi

Biblioteca

  • Colli Portuensi

Documento disponibile

Inventario
22734
Collocazione
A. 980 FER