biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Le nove valigie

Zsolt, Béla

Guanda - 2004

Bela Zsolt, noto giornalista ungherese, autore di vari scritti politici oltre che letterari, sopravvive alla Shoah e ne fornisce una testimonianza diretta. "Le nove valigie" è pubblicato a puntate sul settimanale "Haladas", fondato dallo stesso Zsolt, tra il 1946 e il 1947. Il racconto prende le mosse dal 19 marzo 1944, giorno in cui i tedeschi invadono l'Ungheria e incomincia per gli ebrei ungheresi un periodo di umiliazione e di persecuzione. Confinato, sotto falso nome, nel ghetto di Nagyvarad, Bela Zsolt per una serie di circostanze fortuite riesce a fuggire, insieme alla moglie, dall'ospedale del ghetto, mentre i convogli diretti ad Auschwitz continuano a susseguirsi. Per sfuggire alla deportazione, quindi, la coppia raggiunge Budapest e trova rifugio presso un amico. Ma sottrarsi ad Auschwitz non significa essere riusciti a evitare la persecuzione, poiché bisogna riuscire a sfuggire ai numerosi delatori e stare in guardia dagli stessi soldati ungheresi un tempo pacifici vicini di casa, ora disposti a trasformare i vecchi conoscenti in "sotto-uomini" [...]