biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Il parco di Villa Doria Pamphilj

Benocci, Carla

Palombi - 1990

L'opuscolo descrive Villa Doria Pamphilj, una delle più importanti ville storiche romane, il cui primo nucleo è stato acquistato da Pamphilio Pamphilj nel 1630. L'ascesa al soglio pontificio di papa Innocenzo X Pamphilj segna l'inizio del grande splendore culturale ed economico della famiglia. Questa ebbe così un rapido sviluppo con l'acquisto di terreni e l'assunzione al servizio della famiglia di artisti quali Alessandro Algardi e Giovanni Francesco Grimaldi. I due artisti posero le basi per la trasformazione della Villa, trovando ispirazione per gli arredi del palazzo e le architetture dei giardini nei modelli delle strutture antiche. Vengono ampiamenti descritti gli interventi eseguiti agli inizi del Settecento dall'architetto Gabriele Valvassori e quelli effettuati dal botanico Francesco Bettini, che trasformò la Villa in una tenuta ispirata ai modelli del nord Europa. La trasformazione successiva al 1849, ad opera di Andrea Busiri Vici, ispirata a un gusto paesistico, definisce l'aspetto dell Villa attuale.