biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

L'avvenire di un'illusione

Freud, Sigmund

Bollati Boringhieri - 1990

"La psicoanalisi in sé stessa - scrive Freud in una lettera del 1909 - non è né religiosa né irreligiosa, bensì uno strumento imparziale di cui può servirsi sia il religioso che il laico unicamente per liberare l'uomo dalle sofferenze". Destinatario di questa lettera è Oskar Pfister (1873-1956), pastore protestante di Zurigo che aveva applicato le scoperte psicoanalitiche alla pedagogia e alla cura delle anime. Pfister aveva già da tempo denunciato "i peccati di omissione della teologia riguardo alla psicologia", e quando nel 1908 si imbatté nella teoria psicoanalitica elesse subito Freud a maestro, intavolando con lui una polemica leale, elegante e rispettosa, testimoniata dagli scritti e dalle lettere riuniti in questo volume. Freud, che considerava la religione nevrosi ossessiva universale dell'umanità, soddisfacimento allucinatorio di desideri, aveva annunciato nell'"Avvenire di un'illusione" la morte prossima ventura di morale e religione; il pastore zurighese replica con uno scritto [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti