biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Scritti galeotti : letterati in carcere

Galateria, Daria

Rai Eri - 2000

Molti scrittori hanno avuto guai con la giustizia, e per i motivi più svariati. In alcuni casi si trattava di delinquenti comuni, come Jean Genet, che rubava nei grandi magazzini e praticava la prostituzione. Altri pagano per un atto sconsiderato, come Verlaine, che sparò a Rimbaud per amore; o per scritti imprudenti, come accadde a Voltaire, che accusò il Reggente di fare l'amore con la figlia - era vero, ma non bisognava metterlo in versi. Altre volte sono i costumi sessuali a portare alla rovina, come nel caso di Oscar Wilde. Ampio è il panorama degli scrittori europei che hanno conosciuto il carcere. Ma è proprio lì che molti hanno scoperto la scrittura, o hanno tratto nuovi temi per la loro opera.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
RMBQ2@Renato Nicolini

Biblioteca

  • Renato Nicolini

Documento disponibile

Inventario
17026
Collocazione
A. 809.894 GAL